Ultimissime

mercoledì 7 gennaio 2015

Curling - Il torneo della Befana incorona la scuola curling del G&CC Faido


Disputato martedì 6 gennaio presso la Faido Ice Arena ed alla presenza di 6 squadre dei Curling Club di Ascona, Chiasso, Disentis e Lugano, il torneo della Befana edizione 2015 ha visto imporsi proprio la squadra locale del Golf & Curling Club Faido composta da Domenico Barenco, Mauro Merzaghi e Daniele Zanzi, ovvero i principianti del corso base di questo inverno, aiutati per l'occasione dai giocatori Gloria Togni e dallo skip Fabrizio Albonico, entrambi del CC Lugano. Per gli allievi del corso base di Faido si tratta del primo impegno agonistico ufficiale.


Il team misto Faido-Lugano ha vinto le sfide che l'hanno visto opposto alle squadre di Ascona, Team Fiore (con il risultato di 8 a 1) e Team Andreas (8 a 2) e pareggiato 3 a 3 con i forti giocatori el CC Disentis-Mustèr skippati da Edwin Deflorin, che hanno chiuso il torneo al 2° rango. Terzo posto finale per la squadra del CC Chiasso dello skip Mauro Frigerio.

Il torneo, disputato per la prima volta con sei squadre e tre turni di gioco, si è poi concluso con la premiazione (a cura della "Befana" in persona!), il ricco aperitivo ed un simpatico ed ottimo pranzo in comune, a sottolineare l'amicizia e la cordialità che regna nell'ambiente curlistico.

L'evento, organizzato in modo impeccabile dal club rivierasco, ha sottolineato i progressi fatti dal movimento curlistico a Faido, progressi che il locale Golf & Curling Club ha ottenuto grazie all'aiuto della Federazione Curling Ticino. Oggi una mezza dozzina di giocatori si ritrovano regolarmente la domenica mattina a Faido per partecipare agli allenamenti ed ai corsi offerti dalla società e tenuti da esperti monitori della FCT. Il preludio, si spera, di una fiorente espansione del Curling anche nel nord del Canton Ticino.

Prossimo appuntamento agonistico: ad Ascona da venerdì 23 a sabato 24 gennaio si terrà il Torneo Camelie, con 24 squadre provenienti da tutta la Svizzera.

Nessun commento:

Posta un commento