giugno 2014

Cerca nel blog

sabato 28 giugno 2014

venerdì 27 giugno 2014

venerdì 20 giugno 2014

Penz... iamo a Chiasso



31 agosto 2014: questa è la data in cui si svolgerà la terza edizione di Penz...iamo a Chiasso, una manifestazione sportiva e ricreativa voluta dal comune di Chiasso che si propone di avvicinare i partecipanti alla collina del Penz, vero e proprio polmone verde della città di confine.

Dopo una prima edizione con più di 200 persone e una seconda con più di 400 partecipanti, quest'anno gli organizzatori si aspettano di ripetere il successo, riproponendo una formula molto apprezzata, che prevede un giro per le famiglie, accessibile a chi si muove con carrozzine, ha bambini piccoli, oppure vuole accompagnare persone con difficoltà motorie; una corsa podistica

mercoledì 18 giugno 2014

Mondiali 2014: un'occasione persa



Chi ama davvero il calcio non può non provare un velo di nostalgia osservando questa foto perché è l'emblema dello spirito calcistico che pervade ogni bambino che si ritrova con un pallone tra i piedi.
Il calcio è un gioco, ma un gioco serio.
Un gioco che ti emoziona.
Un gioco che ti contagia.
Un gioco che abbatte ogni distanza sociale ed economica.
Perché il calcio è stato, è e deve continuare ad essere un gioco per tutti.
Sia per chi lo pratica, sia per chi lo osserva.
Ed è qui che Brasile 2014 ha fallito.

martedì 17 giugno 2014

Mister Poltini continua la sua avventura luganese



Giuseppe Poltini si riconferma alla guida del Lugano Pro Futsal dopo la bellissima promozione in Premier League conseguita lo scorso febbraio. Allenatore dei ticinesi a partire dalla stagione 2012/13, Poltini è riuscito a portare in Ticino il vero calcio a 5, trasmettendo e insegnando moltissimo ai propri giocatori e all'intera società.
La riconferma del mister che ha portato al difficile salto di categoria è il passo più importante dell'organizzazione luganese verso un campionato che sarà sicuramente irto di ostacoli.
L'inizio della preparazione è stato fissato per domenica 17 agosto. La rosa a disposizione di Poltini è ancora in fase di allestimento.

domenica 15 giugno 2014

Manuele Morelli scrive un articolo su Gabriele Giulini sul Mattino della domenica


Nell'edizione odierna del Mattino della domenica, Manuele Morelli, ex presidente granata, esprime chiaramente e pubblicamente le proprie impressioni su Gabriele Giulini.
Questo l'articolo completo che riportiamo integralmente.



Charlot non mi è mai piaciuto

Charlot era “comico, maldestro ma di buon cuore, che si sforzava di compor­tarsi con le buone maniere e la dignità di un gentiluomo, che usava la sua astuzia per ot­tenere ciò che gli serviva per sopravvivere e per sfuggire alle figure di autorità che non tolleravano le sue buffonate” (Wikipedia). Al carnevale d'Arbedo di un paio d’anni fa un Charlot stava in disparte un pochino triste, accennava qualche battuta, qualche sorriso a denti stretti; probabilmente lui già sapeva. La favola datata 1904 tremava da mesi per in­coscienza, imperizia, per scelte sbagliate e per un ego smisurato. Ma si sa il sangue at­tira gli squali e da lì il rischio di morire si fa maledettamente concreto. Ci è voluto molto tempo, troppo, affinchè tutti capissero quel buffo Charlot: all'inizio ai più appariva come un divino benefattore, come la manna caduta dal cielo, seppur la terra delle sue conquiste fu acquisita con astuzia al limite dell’in­ganno. Lui si chiamava da parte, diceva che il timone ben volentieri ad altri avrebbe la­sciato. Nella sala dei bottoni voleva rimanes­sero coloro che la nave granata con audacia e maestria fin li avevano condotto, ripetendo come un mantra che nulla sarebbe cambiato. Già ripetendolo con ostinazione, sintomo che al contrario le decisioni importanti Charlot le aveva già prese: una su tutte il mancato rin­novo contrattuale all'omone di Sarajevo con gli occhi di ghiaccio (alias Petkovic). La frat­tura fu

venerdì 13 giugno 2014

mercoledì 11 giugno 2014

Torneo Internazionale Under 14: vince ancora il Torino, ma la vera sopresa sono i ragazzi del Yokohama Marinos



Grande successo per la XIX edizione del Torneo Internazionale Under 14 organizzato dal Raggruppamento Chiasso.
Le 8 squadre partecipanti hanno davvero avuto la possibilità di vivere un'esperienza di crescita umana e sportiva.
La vittoria è andata per il terzo anno consecutivo al Torino, squadra solida e dalla rinomata tradizione calcistica.
Grande sorpresa è stata però la squadra giapponese dei Yokohama Marinos che ha saputo divertire a più riprese, dentro e fuori dal campo, cedendo solo nella finale persa contro i piemontesi.
Appuntamento ora al prossimo anno, quando si raggiungerà l'importante traguardo dei 20 anni di esistenza del prestigioso torneo.


Classifica Finale

1° FC TORINO
2° YOKOHAMA F.MARINOS
3° NORDSJAELLAND
4° SELEZIONE UNGHERESE
5° FC SION
6° ATALANTA BC
7° TEAM TICINO
8° GRASSHOPPER CLUB

sabato 7 giugno 2014

mercoledì 4 giugno 2014

Flash Goal: dal 20 al 22 giugno a Campione



24 squadre, 3 giorni di competizione, un vincitore.
Sbarca per la prima volta a Campione d'Italia il Flash Goal.
Un nuovo modo di concepire il calcio: rapido, immediato, semplice ed efficace.
Le misure del campo sono ridotte:16x8 m.
La superficie è in erba sintetica.
Si usano le balaustre.
Le porte sono piccole: 90x90 cm.
Una vera e propria "GABBIA" che vi farà divertire e vincere!!!
A breve maggiori info...

martedì 3 giugno 2014

TicinoSport-Zero Edition: finalmente ci siamo!!!




Organizzare un Fiera è un'impresa davvero colossale.
Organizzare una Fiera dello Sport è qualcosa di ancor più impegnativo, ma incredibilmente elettrizzante.
Inizialmente prevista per la metà di giugno, TicinoSport 2014 aprirà i battenti il 27 e il 28 settembre, in concomitanza con la StraLugano, una manifestazione di richiamo internazionale, diventata ormai un punto di riferimento per tutta la Svizzera italiana.
La scelta di modificare la data deriva da più fattori: la concomitanza con i Mondiali di calcio in Brasile e di conseguenza la scelta di non accavallarsi con le innumerevoli iniziative in programma in tutta la Svizzera; il rischio di vivere in pieno giugno una manifestazione troppo "bollente" all'interno dei padiglioni fieristici luganesi e l'opportunità di creare una sinergia con la StraLugano, un'occasione assolutamente da non perdere vista la professionalità e la cortesia di tutti i dirigenti coinvolti nel progetto.
Un rinvio che si è trasformato quindi in una grande opportunità!

Rimani aggiornato tramite e-mail