Un terzo posto ad Abu Dhabi chiude la lunga stagione di Kessel Racing

Cerca nel blog

domenica 15 dicembre 2013

Un terzo posto ad Abu Dhabi chiude la lunga stagione di Kessel Racing



Yas Marina, dicembre 2013

Con la bandiera a scacchi sventolata al termine della terza edizione della "12 Ore del Golfo" cala il sipario anche sulla stagione agonistica 2013 di Kessel Racing. Sulla pista di Yas Marina al termine delle due frazioni che caratterizzano la maratona mediorientale è stata la Mercedes SLS AMG GT3 del Team Abu Dhabi By Black Falcon ad avere ragione sulla Ferrari 458 GT3 di AF Corse e sulla Ferrari 458 GT3 di Kessel Racing affidata a Broniszewski/Zampieri/Ramos. Meno fortunata la prova della 458 GT3 affidata a Skryabin/Pierguidi/Bobbi classificatasi in nona posizione assoluta dopo una lunga sosta ai boxes sul finale di gara, mentre la vettura di Flohr/Castellacci/Salaquarda che ha denunciato alcuni problemi tecnici si è classificata in diciottesima posizione finale. In mattinata si era svolta la prima delle due frazioni della durata di sei ore. Ad aggiudicarsi la prima frazione era stata la Ferrari 458 GT3 di AF Corse condotta dall’equipaggio Cioci/Wyatt/Rugolo, cha aveva preceduto la Mercedes SLS AMG GT3 di Al Qubaisi/Bleekemolen/Schneider e la Bentley Continental GT3 di Kane/Smith/Meyrick. In quarta posizione si era classificata la prima delle vetture di Kessel Racing, la 458 GT3 di Broniszewski/Ramos/Zampieri che ha preceduto la McLaren Gulf Racing di Wainwright/Carroll/Bell. Più attardata la 458 affidata a Skryabin/Bobbi/Pierguidi giunta al traguardo in nona posizione assoluta, mentre l’altra 458 GT3, quella di Flohr/Castellacci/Salaquarda rallentata da alcune noie tecniche si era classificata in diciassettesima posizione assoluta. Nessun piazzamento invece per la gialla vettura di Aluko/Kemenater/Piccini, che, nonostante ieri avesse fatto segnare il miglior tempo in qualifica, non ha potuto prendere parte alla gara.


0 commenti :

Posta un commento

Rimani aggiornato tramite e-mail