Serata sfortunata alla Resega

Cerca nel blog

sabato 16 febbraio 2013

Serata sfortunata alla Resega



www.hclugano.ch

Ci sono partite in cui tutto o quasi gira storto. Al termine di una prestazione altalenante, il Lugano soccombe allo Zugo dopo una travolgente fiammata nel secondo tempo e dopo un terzo periodo in cui invece ha gradatamente perso il filo del gioco.
I primi venti minuti si sono chiusi sul 2-0 per gli ospiti che, pur dominati territorialmente, hanno realizzato due gol con Wozniewski e Holden. Da notare che, in occasione della rete del possente difensore statunitense al 14.54, il portiere Manzato è stato costretto a lasciare il ghiaccio per un serio infortunio al ginocchio sinistro sulla cui gravità si dovranno attendere maggiori accertamenti medici. A lui é subentrato Flückiger.
Hirschi e compagni si sono letteralmente scatenati dopo aver subìto il terzo punto zugano di Holden in powerplay al 28.29. In meno di tre minuti hanno saputo riacciuffare il pareggio. Ed è stato bello che, dopo il gol di Rosa, a rompere gli indugi sia stato Dario Simion (Foto F. Eicher) che ha ridato entusiasmo ad una Resega un po' moscia con un perentorio spunto personale. Il 3-3 di Metropolit ha completato la rimonta ma forse, proprio nei minuti successivi, i bianconeri hanno perso la gara, giocando in modo superficiale una ghiotta situazione a cinque contro tre.
Nuovamente in powerplay gli uomini di Shedden si sono riportati avanti con Fischer al 42.31 e da quel momento, nonostante una buona propulsione offensiva, i padroni di casa non sono più riusciti a superare un Markkanen apparso estremamente sicuro.

0 commenti :

Posta un commento

Rimani aggiornato tramite e-mail