Pistorius divide il mondo dello sport

Cerca nel blog

venerdì 22 febbraio 2013

Pistorius divide il mondo dello sport



"Oscar crediamo in te e nel tuo amore per Reeva".
Questo uno degli striscioni presenti all'uscita del tribunale di Pretoria.
Pistorius è stato scarcerato, il giudice gli ha concesso la libertà su cauzione.
Ora potrà tornare ad allenarsi in attesa del processo, quello vero.
Perché quello mediatico è iniziato un istante dopo la divulgazione della notizia.

Ogni giornale, blog, tv o radio ha già emesso la propria sentenza dimenticando che esistono, fortunatamente, persone e luoghi appositi per decidere quale sia la verità.
Sembra però che la riservatezza e il dolore delle vittime non importi a nessuno.
Vittime che non sono solo quelle fisiche, ma tutte quelle persone che direttamente hanno a che fare con questo caso: familiari e amici in primis.
Forse un attimo di riflessione servirebbe a tutte le parti in causa lasciando ai tribunali e agli avvocati il compito di fare chiarezza su questa morte, perché di morte si tratta, chiunque sia il colpevole.

0 commenti :

Posta un commento

Rimani aggiornato tramite e-mail