Oberdiessbach in semifinale di Coppa Svizzera

Cerca nel blog

domenica 20 gennaio 2013

Oberdiessbach in semifinale di Coppa Svizzera




Dopo i fasti e la vittoria ottenuta e celebrata mercoledì nell’incontro di andata degli ottavi di finale di CEV Challenge Cup contro il Galatasaray Istanbul, l’EN Gas & Oil Lugano cerca oggi l’accesso alla finale di Coppa svizzera. Alla palestra delle Scuole medie del paesino bernese la capolista di LNA affronterà l’Oberdiessbach, prima della classe in LNB, che per arrivare allo stadio delle semifinali ha battuto dapprima il Jona, fanalino di coda del suo campionato, il Therwil, formazione di centro classifica del campionato di Prima lega, successivamente il Laufenburg (LNA) al tie-break e infine i losannesi di Terza lega del Cosmos il giorno dell’Epifania.
Entrato in scena per gli ottavi di finale, l’EN Gas & Oil Lugano si è invece sbarazzata prima dello Schönenwerd e poi dello Chênois, avversarie di pari categoria. Nella sua storia, il Lugano ha disputato tre finali di Coppa svizzera, vincendola in un’occasione: nel 1992 a Friburgo contro il Losanna UC per 3-0. Le altre due volte, contro Näfels nel 2007 e ancora contro Losanna nel 2010 non vi fu nulla da fare.
Raggiungere di nuovo all’atto finale della prestigiosa manifestazione nazionale sarebbe per i Dragoni un’ulteriore dimostrazione della loro forza in questa stagione, fermo restando che l’Oberdiessbach, guidato dal duo femminile Claudia Laciga-Yvonne Haldimann, è ancora da superare.
Per il club bernese si tratta sicuramente della “partita della vita” e di un avvenimento al quale non sono abituati: l’arrivo della squadra luganese sta già suscitando un notevole interesse, tanto che si giocherà a casse chiuse e i duecento posti hanno trovato un compratore in pochissimo tempo.
L’Oberdiessbach, che la vigilia avrà affrontato il secondo turno del torneo di qualificazione ai playoff contro il Volero Zurigo in trasferta, metterà sicuramente in campo tutta la sua energia per tentare di fare lo sgambetto ai Dragoni, affidandosi in particolare a Sébastien Chevallier, che con Sascha Heyer ha preso parte ai Giochi olimpici di Londra nel beachvolley, al brasiliano Leandro dos Santos Pires, e al 20.enne Mirco Gerson, sei volte campione svizzero juniores di pallavolo e tre volte di beach, disciplina nella quale ha ottenuto il titolo nazionale élite lo scorso anno. In coppia con Gabriel Kiessling, infine, Gerson ha conquistato la medaglia d’argento ai campionati del mondo juniores di Halifax.

L’altra semifinale vedrà di fronte il Losanna e l’Amriswil, detentore del trofeo.

0 commenti :

Posta un commento

Rimani aggiornato tramite e-mail