HC Lugano: il commento del sito ufficiale alla partita di sabato

Cerca nel blog

lunedì 14 gennaio 2013

HC Lugano: il commento del sito ufficiale alla partita di sabato



Un altro passo avanti!

All'indomani della dispendiosa rimonta contro lo Zugo, la partita della Ilfis rappresentava un banco di prova per valutare la continuità di rendimento di Hirschi e compagni.
Ebbene, il Lugano è sceso in pista con la giusta mentalità e, anche se nel secondo tempo ha rischiato di rovinarsi la festa, ha tutto sommato gestito la gara contro l'ultima della classe imponendosi per 7-4.
Bianconeri in rete a tre riprese nei primi venti minuti. Metropolit ha rotto il ghiaccio in powerplay scagliando in porta al volo un puck splendidamente servitogli da Nummelin. Dal Pian (classe 1993, Foto F. Eicher) ha griffato il suo primo gol in Lega Nazionale e Pivron ha siglato il terzo punto con un tiro preciso dopo ingaggio vinto da Conne. Nel frattempo Pelletier aveva realizzato il provvisorio 1-1 in doppia superiorità numerica.
Nel secondo periodo gli uomini di Huras, che tra l'altro hanno dovuto rinunciare a Jordy Murray stordito da un check, hanno mollato la presa e, come sempre accade in queste circostanze, sono stati subito puniti. Nello spazio di 33 secondi i locali hanno riequilibrato il punteggio con Rexha e Leblanc. Fondamentale sul piano psicologico è allora stato il 4-3 che capitan Hirschi, su imbeccata di Kostner, ha infilato alle spalle di Bäumle al 33.24 in situazione di quattro contro tre.
Il no. 20 bianconero ha aperto il terzo tempo con il suo sesto sigillo del campionato. In 58 secondi Rüfenacht e Kienzle (deviazione aerea su suggerimento di Dal Pian) hanno poi sigillato la vittoria, per nulla messa in pericolo dal quarto gol dei tigrotti ancora di Pelletier.
Per il Lugano, oltre al punteggio, note positive. Nummelin si è mosso con freschezza nel terzetto di Metropolit. Il blocco di McLean ha ribadito il suo valore anche con Reuille. Gli uomini della terza e della quarta linea hanno trovato la strada verso la rete.

0 commenti :

Posta un commento

Rimani aggiornato tramite e-mail