Ultimissime

domenica 12 agosto 2012

FC Chiasso: arriva la prima vittoria


Si doveva ripartire da lì, da quel secondo tempo contro il Winterthur dove, e non è un eufemismo, era mancato solo il gol. Il Chiasso lo ha fatto, ed ha raccolto il massimo. Tre punti, una grande partita, una classifica che infonde ottimismo. È una giornata da incorniciare questa, con il debutto finalmente consentito per Decarli, che nonostante la lunga assenza dal campo ha saputo regalare sicurezza alla già poco perforata difesa rossoblu, e la prima rete in Challenge League di Andreas Becchio. Una serata così non poteva che concludersi con la prima vittoria in campionato, contro il Wohlen degli ex Gaspar, Senkal e Rapisarda.
Per far posto a Decarli in difesa, Tarchini è tornato a metà campo, in avanti fiducia, pienamente ripagata, a Becchio che bene aveva fatto subentrando dalla panchina settimana scorsa.
Subito si era capito che era un Chiasso determinato e in forma quello sceso sul terreno della Niedermatten, insidioso quasi una decina di volte dalle parti di Proietti. Le più nitide occasioni sono capitate sul piede di Becchio, che ha scartato la difesa e calciato angolato, con il portiere abile a deviare, e sulla testa di Yerly, dopo una triangolazione fra Maggetti e Becchio, di nuovo bravo Proietti sulla linea.
Il Wohlen di fatto non si è visto, ma è partito forte nel secondo tempo. La rete che ha deciso l’incontro è però arrivata dal fronte rossoblu. Si era al 16’, e Becchio si è avventato su un pallone che Yerly non era riuscito a controllare, e lo ha mandato alle spalle dell’estremo difensore con la punta del piede. Grande la sua gioia per il primo gol nella categoria! Ha sfiorato anche la seconda marcatura il giovane centrocampista, impiegato in attacco, con una staffilata, prima di essere costretto a uscire per un colpo e lasciare il posto a Fonseca. Da segnalare c’è anche il debutto del portoghese, classe 1993, per lui 10’che sono serviti a rompere il ghiaccio.
Positiva la prova di tutti i calciatori impiegati, ed è una vittoria meritata, se è vero che il Wohlen ha seriamente impegnato Capelletti solo in un paio di occasioni, costringendo il portierone dapprima a mandare di piede in corner e poi a deviare a fil di traversa.
Settimana prossima si va a Wil, un’altra trasferta non delle più facili, ma questi tre punti consentono di affrontarla con maggiori serenità e ottimismo.

Wohlen-Chiasso 0-1 (0-0) (61’Becchio)

Wohlen: Proietti; Manca, Winsauer, Pnishi (65’Rapisarda), Mihoubi; Tosetti (63’Dussin), Senkal, Bastida, Weller (81’Bijelic); Ianu, Gaspar

Chiasso: Capelletti; Barras, Decarli, Djuric; Felitti, Tarchini, Reclari, Quaresima; Maggetti (73’Croci-Torti); Becchio (83’Fonseca), Yerly

Note: arbitro Paschal Erlachner, 1100 spettatori, ammoniti 43’Pnishi, 67’Senkal
(fonte: www.fcchiasso.ch)

Nessun commento:

Posta un commento