Ultimissime

lunedì 16 luglio 2012

Vaduz-Chiasso: l'analisi del sito rossoblu


A VADUZ UN PUNTO PESANTE!

Esordire con una squadra molto rinnovata non è facile. Serve ancora rodaggio, serve oliare alcuni meccanismi, bisogna conoscersi e per farlo ci vuole tempo. Esordire a Vaduz, contro una squadra che ha più di qualche velleità di metà classifica, e per di più farlo con undici giocatori contati, senza la possibilità di cambiare, è decisamente difficile. Riuscire a portare a casa un punto, colpendo anche un palo clamoroso, sa di impresa. Il Chiasso ha saputo compierla, uscendo dal Rheinpark a reti inviolate, con un punto che serve anche per il morale di un gruppo che con l’impegno sta supplendo alle difficoltà.
Recuperato in extremis Djuric, Bordoli ha completato la difesa con Tarchini e Barras, a metà campo hanno agito Felitti, Maggetti, capitan Reclari, Riva e Quaresima, in avanti Facchinetti a supporto di Becchio.
Il primo tempo è trascorso senza ritmi altissimi, con una partita giocata per lo più a metà campo. Capelletti è stato impegnato sul serio una sola volta, mentre il Chiasso da parte sua si è fatto vedere in avanti con un’azione che Becchio non è riuscito a finalizzare. Nella ripresa, Orie inseriva subito Hassler, ma la migliore occasione è capitata sui piedi di Facchinetti, che con un tiro da 25 metri ha fatto tremare il palo. Nel finale, è emersa la stanchezza di una squadra costretta a non fare cambi, e i padroni di casa hanno alzato ritmo e baricentro. Le occasioni da segnalare sono state però poche, create per lo più su corner e con colpi di testa terminati alti, e a nulla è servito l’inserimento anche di Ciccone. Pochi istanti prima del fischio finale, un brivido ha percorso i tifosi rossoblu quando il Vaduz ha reclamato un rigore per presunto fallo di mano di Maggetti, l’arbitro Winter non ha ravvisato gli estremi del penalty.
< Il Chiasso porta così a casa un punto che vale oro, meglio di così non si poteva partire!

Vaduz-Chiasso 0-0

Vaduz: Jehle; Oehri, Bader, Zarkovic, Harrer; Tighazoui (72’Ciccone) Maccoppi, Sara, Burgmeier; Tripodi (46’Hasler), Afonso

Chiasso: Capelletti; Barras, Tarchini, Djuric; Felitti, Maggetti, Reclari, Riva, Quaresima; Facchinetti; Becchio

Note: arbitro Patrick Winter, 1217 spettatori, ammoniti 14’Oehri, 26’Felitti, 44’Quaresima, 77’Sara, 78’Djuric, 93’Zarkovi
(fonte www.fcchiasso.ch)

Nessun commento:

Posta un commento