Ultimissime

lunedì 30 luglio 2012

A Spa-Francorchamps un fine settimana privo di soddisfazioni


La “24 Ore di Spa-Francorchamps” gara valida quale quarta prova della Blancplan Endurance Series 2012, ha visto Kessel Racing protagonista già da mercoledi, per la parata di piloti e vetture nel centro della cittadina belga che da il nome al celebre circuito stradale. Dopo il bagno di folla di Spa, giovedi in pista per Kessel Racing, che nella prima mattinata del week-end agonistico ha visto danneggiarsi in modo irreparabile la 458 GT3 di Gattuso/Rigon/Zampieri per una uscita di pista occorsa nelle prove libere. Le prove ufficiali hanno consegnato alle vetture schierate posizioni di centro gruppo per le categorie PRO e PRO-AM, classe nella quale era iscritta una 458 GT 3 per Bruneau/Gosslin/Rostan/Bontempe mentre tra i GENTLEMEN, la 430 GT3 di Andreasi/Paladino/Caccia/Giacomo Piccini ha fatto registrare la migliore prestazione di categoria. La gara ha poi confermato il fine settimana poco felice per Kessel Racing, con l’abbandono dopo 6 ore della Ferrari F430 Scuderia GT3 di Andreasi/Paladino/Caccia/Giacomo Piccini dopo essere stati a lungo in testa tra le vetture della loro categoria. Medesima sorte per la 458 GT3 di Gattuso/Rigon/Zampieri attardata nelle fasi centrali della gara da alcuni problemi tecnici, culminati nell’escursione fuori pista ed al successivo ritiro quando mancavano sei ore alla bandiera a scacchi. Neppure la 458 GT3 affidata a Bruneau/Gosslin/Rostan/Bontempelli è rimasta indenne da problemi tecnici nel corso della gara di durata belga. Prima una foratura, poi altre noie meccaniche hanno frenato l’equipaggio della vettura numero 72, che a meno di un ora dalla bandiera a scacchi è stata anche protagonista di uno spettacolare incidente privo fortunatamente di conseguenze per il pilota italiano, in quel momento al volante. Il prossimo appuntamento agonistico con la Blancpain Endurance Series è ora fissato sul tracciato del Nurburgring per il 22 e 23 settembre, mentre il team sarà chiamato in pista dagli impegni agonistici dell’International GT Open Championship l’8 e 9 settembre e con Ferrari Challenge a Silverstone nella settimana successiva.

Nessun commento:

Posta un commento